Imputami il peccato di voler sopravvivere — 11/2010

Standard

***

Mi battezzavi meraviglia
destinazione luminosa

.
mi hai accarezzato i capelli
solo quello
per perderci.
.

Per intenderci
lì ci siamo inventati.

.

Scovati tra sguardi
e nebbie.

.

.

***

Mi blocchi continuamente e mi parli,
mio cuore

.
di fermarmi in questo silenzio sospeso,
denso

.
il rumore dei miei passi lo disturba,
così mi muovo a tratti

.
presa tra la bellezza e il senso del dovere:
incontrare amiche addolorate,
supermercati, traffico, soldi che puzzano.

.
Cancellerei tutto
per star sola con te mio cuore,
che nessuno riesce ad amarci.

.

***

Ti accompagno alla macchina,
ti accompagno alla vita

.
ti accompagno
ti sarò compagno per una notte
o metà settimana;

.
mezza vita l’afferro,
e ti stringo a me.

.

***

Ti insinui
continuamente
nelle pieghe del mio giorno

.
con parole come dita vogliose
piccoli punti come labbra protese
dolci abbandonate

.
dettagli
come una vicinanza
necessaria per respirarsi

.

***

Nebbia che
come lacrime
vela la visione

.
la tenerezza sorge
da un sorriso
timido.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s