La Memoria

Standard

*
La Memoria
(Conversazioni invernali)
.
Immagini sfuocate, l’occhio
saturo di lacrime,
.
io non riesco da qui a vederle
o leggerti là,
in loco, sarei un disastro.
.
Un urlo lacerante che parte già da ora
sì, l’assenza fa più paura
perché evoca,
.
è nostra abitudine censurare le brutture.
.
L’impronta duratura dei corpi
quegli spazi vuoti,
quelle scarpe,
.
 …..tutti quei passi
 …..mai fatti
.
ammucchiate
spoglie.
.
Dove c’era l’aeroporto di guerra
ad Arcore, davanti alla Gilera
ora c’è un campo di ulivi
in Brianza,
.
sono contorti, tesi, forti
sofferenti sembra
bevono dal sottosuolo
saturo di caduti.
.
Sospende-
spinge la nota
.
sembrano dei silenzi
calmano la mente.
.

.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s