Sepolture, 2012

Standard

*
non mi avresti creduto
se ti avessi raccontato che
fuori dalla mia stanza da letto
svetta una palma
.
eppure ci sei stato
guardavi solo me
.
questa palma più alta delle altre
è scarmigliata dal vento
e suona come pioggia
torrenziale a volte
.
e mi immagino noi
sotto le coperte
.
non sento più nulla
tu mi hai accompagnato
ai funerali dei nonni
io al tuo non c’ero, non sapevo
.
avrei portato la sorpresa
tra le mani e contato le presenze
.
le tue nuove conoscenze
filtrandoti attraverso
una porta chiusa
non serve
.
lei ti eredita e ci congiunge
senza lei io non sarei
.

.

2 responses »

    • I wouldn’t. I could do it but so far I like to keep feelings and concepts to flow out in the language they sprung from. The sound is more genuine.
      Be patient though, there will be some more English poems coming soon. 🙂

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s